Associazione Ligure Giornalisti

Alg: “Vertenza Ansa banco di prova per tutta la categoria”

maggio 16, 2020 Featured, News, Primo Piano, Ultimi articoli No Comments
ansa

L’Associazione Ligure dei giornalisti condivide le ragioni dello sciopero dei colleghi dell’agenzia Ansa.

Non è accettabile che in una fase tanto complicata per il Paese, fase che ha richiesto uno straordinario impegno e sacrificio da parte di quelle categorie che hanno dovuto continuato a lavorare per fornire servizi essenziali, i manager dell’Ansa si ripresentino sulla scena per  ricominciare da dove avevano lasciato: ripagare il lavoro con la moneta dei tagli.

I colleghi dell’Ansa hanno giudicato irricevibile il “piano” dell’azienda, hanno effettuato due giorni di sciopero programmandone altri dieci.

L’Associazione Ligure dei giornalisti è al loro fianco ritenendo che la loro vertenza sia un banco di prova per tutta la categoria e che la posta in gioco non riguardi solo i giornalisti.

L’idea che la sostenibilità di un bilancio possa essere garantita  solo tagliando il lavoro fino a mettere a rischio la qualità del prodotto o del servizio reso ai cittadini  – che sia informazione o salute – non funziona. Non ristora i conti, se non nel breve periodo, ma lascia sul terreno famiglie impoverite  e diritti insoddisfatti.

I liguri, poi, rischiano di pagare un caro prezzo al disimpegno  degli editori da un territorio che  dovrà affrontare nelle prossime settimane sfide durissime e decisive. Si pensi  solo all’incertezza che grava sulla ripresa del turismo in una terra che già soffriva per la carenza di un’efficiente rete di infrastrutture e trasporti.

L’informazione – non meno della salute – è un bene essenziale. Il lavoro delle colleghe e dei colleghi delle agenzie di stampa è essenziale per garantire un’informazione puntuale e plurale. E’ perciò necessario che tutti – dalle forze sociali a quelle politiche, dalla società civile alle istituzioni – concorrano a favorire una soluzione della vertenza dell’Ansa che muova  dal ritiro del piano dell’azienda per avviare un confronto su una nuova  organizzazione del lavoro che  possa valorizzare la qualità del prodotto giornalistico.

L’Associazione Ligure dei giornalisti

 


0 comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *