Associazione Ligure Giornalisti

#ControCorrente: “La selezione Rai si farà. E i soliti mestatori rosicano”

ottobre 2, 2020 Featured, News, Primo Piano, Ultimi articoli No Comments
black-video-camera-turn-on-next-to-man-wears-black-and-gray-1046151-scaled

Si svolgerà e si svolgerà in sicurezza la selezione Rai per giornalisti professionisti. Con buona pace dei soliti noti che nei giorni scorsi hanno tentato di mettere le mani sul concorso per poter esercitare una sorta di controllo regionale sulla selezione che invece per, garantire trasparenza e uguale trattamento a tutti i 3.722 candidati, sarà fatta alla Fiera di Roma.

Un ringraziamento sentito al segretario dell’Usigrai Vittorio Di Trapani e a tutti i colleghi dell’esecutivo, che anche questa volta sono riusciti a tenere lontano dal concorso le grinfie dei soliti noti.

Quando venne deliberata la selezione il presidente dell’Ordine dei giornalisti Carlo Verna tentò di farla saltare scrivendo alla Rai ben tre lettere piene di argomentazioni degne di un azzeccagarbugli di provincia. Tentativo fallito. Nei giorni scorsi ci hanno riprovato i suoi amici che, dopo aver venduto fumo a tanti aspiranti giornalisti Rai, si sono resi conto che con una selezione unica, centralizzata a Roma, il fumo e le illusioni sono destinati a svanire: così si sono inventati il rischio Covid, ovviamente, come già è avvenuto per lo scippo delle elezioni dell’Ordine nazionale (spostate a novembre nella neppure troppo segreta speranza di farle slittare all’infinito). Ma anche questo tentativo è andato a vuoto.

I signori da sempre noti per l’assenza di una qualsiasi forma di pensiero e con il chiodo fisso di garantirsi la sopravvivenza alle spalle degli enti di categoria, anche questa volta dovranno rassegnarsi. Così come deve rassegnarsi la “manina” che aveva guidato la presentazione di un emendamento parlamentare per far slittare a fine ottobre 2021 le elezioni all’Ordine: anche questa sortita si è conclusa con una figuraccia.


0 comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *