Associazione Ligure Giornalisti

inpgi

Emergenza Covid 19, dall’Inpgi interventi per 42 milioni di euro

marzo 27, 2020 No Comments

Per fronteggiare le ripercussioni, sul piano economico, della situazione di emergenza determinata dalla diffusione dell’infezione da Covid-19, il Governo ha adottato una serie di iniziative volte a fornire sostegno al tessuto imprenditoriale, lavorativo e produttivo del Paese, alcune delle quali hanno avuto un impatto anche su una parte della platea degli iscritti all’INPGI.

Continua a leggere...

Juric

L’allenatore del Genoa Juric insulta un giornalista nel dopo partita

novembre 12, 2018 No Comments

L’Associazione Ligure di Giornalisti e Il Gruppo ligure Ussi stigmatizzano il comportamento dell’allenatore del Genoa Ivan Juric che – nel corso della conferenza stampa dopo la partita di sabato sera col Napoli – ha risposto con maleducazione e parolacce a una domanda di un collega.

Nel pieno rispetto dei ruoli, invitiamo il mister rossoblù ad esprimere le sue opinioni come sempre in assoluta libertà ma senza eccessi verbali. Crediamo si tratti di un precedente pericoloso, per chi tutti i giorni è chiamato a svolgere la nostra professione.

Domandare è lecito, rispondere è cortesia: soprattutto è opportuno rispondere con un linguaggio adeguato non solo a beneficio dei colleghi ma anche di chi segue i servizi giornalistici, in questo caso gli appassionati di sport. E ricordiamo che Ivan Juric e al Genoa che i cronisti, nelle conferenze stampa e nelle interviste, fanno domande per raccontare i fatti. La nostra speranza è che la vicenda resti un episodio isolato.

Associazione ligure dei Giornalisti
Gruppo ligure USSI

 


COMUNICATO DEL 12-04-2021

aprile 12, 2021 No Comments

La giunta comunale di Genova, su proposta del sindaco Marco Bucci, ha deliberato di affidare al portavoce del primo cittadino anche la funzione di capo ufficio stampa dell’ente locale. In delibera si cita l’obiettivo di tale operazione: ottenere una maggiore integrazione tra le azioni di informazione e comunicazione…

E’ difficile dubitare del raggiungimento di tale obiettivo: possiamo immaginare che il portavoce non avrà difficoltà a confrontarsi  con il nuovo capo ufficio e procedere come un solo uomo al comando.

Abbiamo tuttavia motivo di ritenere che tale decisione non sia la più efficiente ai fini di assicurare il massimo grado di trasparenza, chiarezza e tempestività delle comunicazioni da fornire agli organi di informazione e quindi ai cittadini. La legge 150, infatti, introducendo la figura del portavoce ha voluto operare una distinzione tra comunicazione istituzionale – propria dell’ufficio stampa – e comunicazione politica, svolta dal portavoce. L’ufficio stampa è al servizio dell’amministrazione e non degli amministratori o del sindaco. Il portavoce ha una relazione fiduciaria con il sindaco. Non a caso il legislatore ha previsto un regime differenziato di norme per l’incarico di addetto stampa e di portavoce. I componenti l’ufficio stampa devono essere  giornalisti – pubblicisti o professionisti – iscritti all’ordine professionale quindi tenuti a rispettarne i doveri deontologici. L’incarico di portavoce può invece essere conferito anche a soggetti non iscritti all’ordine dei giornalisti proprio per la sua funzione di tenuta dei rapporti politico-istituzionale con i media, il che attenua, per così dire, i vincoli deontologici.

Lana caprina? Il rischio che una commistione tra “comunicazione politica” svolta al servizio degli amministratori e un’informazione istituzionale rivolta dall’amministrazione al servizio dei cittadini non semplifichi il quadro ci pare evidente, al di là della professionalità e della buona fede dei singoli colleghi.

E’ per questa ragione che il sindacato dei giornalisti della Liguria invita la giunta comunale e il sindaco Marco Bucci a riconsiderare la scelta operata e sollecita gli organi di informazione a raddoppiare l’attenzione con la quale dovranno essere vagliate le comunicazioni dell’ente locale, distinguendo tra notizie, informazioni,  veline e volantini.


salvamodulo-625x350

Partite Iva: da domani al via le domande per i contributi a fondo perduto del decreto Sostegni

marzo 29, 2021 No Comments

Da domani e fino al prossimo 28 maggio anche i giornalisti con partita Iva, come tutti i professionisti italiani, potranno richiedere il contributo a fondo perduto per i liberi professionisti.

Continua a leggere...

ORIGONE 20-1-2021

Condannati gli agenti che pestarono Stefano Origone

febbraio 10, 2021 No Comments

Il tribunale di Genova ha condannato i quattro agenti del Reparto Mobile di Bolzaneto protagonisti – il 23 maggio del 2019 – del brutale pestaggio ai danni di Stefano Origone, cronista della redazione genovese di Repubblica. 

Continua a leggere...

Le condoglianze del Gruppo ligure Pensionati

gennaio 21, 2021 No Comments

La scomparsa di Natalino Famà lascia un grande vuoto nel Gruppo Ligure Giornalisti Pensionati, del quale era componente del Consiglio direttivo. Un cronista di razza, che aveva portato nel sindacato l’entusiasmo e la partecipazione propositiva che da sempre lo contraddistinguevano. Alla moglie Piri e la figlia Beatrice le più sentite condoglianze.


È morto Natalino Fama’

gennaio 21, 2021 No Comments

È morto Natalino Fama’. Giornalista del Secolo XIX, pensionato, protagonista dell’impegno sindacale per la libertà e l’autonomia dell’informazione e per la dignità del lavoro.

Un cronista purosangue, erede di una generazione di giornalisti capaci di risalire da un mattinale della questura alla definizione di un fatto di cronaca che diventava anche racconto di un pezzo della società.

Leale e positivo, Natalino è stato per tanti anni protagonista della vita sindacale. In pensione, non aveva rinunciato a dare il proprio contributo al sindacato e al gruppo cronisti.

Alla moglie, signora Piri, e alla figlia Beatrice le condoglianze del sindacato dei giornalisti della Liguria.

 


ORIGONE 20-1-2021

UDIENZA FINALE ORIGONE

gennaio 19, 2021 No Comments

Care colleghe, cari colleghi

Domani si celebra l’udienza finale del processo a carico dei quattro agenti di pubblica sicurezza imputati del pestaggio e delle lesioni  ai danni di Stefano Origone.
In occasione delle precedenti udienze, il sindacato aveva organizzato un presidio di fronte a Palazzo di Giustizia per esprimere solidarietà e vicinanza al collega e le ragioni del diritto-dovere a fare cronaca e lavorare per informare i cittadini. Domani – stante  la classificazione della Liguria in  zona arancione – dovremo cambiare la modalità del nostro manifestare, ma è nostra volontà non fare comunque mancare il nostro sostegno a Stefano. L’idea è questa: allegato a questa mail troverete un “manifesto” (opera del collega Marcello Zinola)  che vi invitiamo a riprodurre. Domattina – tra le 10 e le 10,30 – vi invitiamo a collegarvi attraverso la piattaforma google meet con il sindacato per un flash mob smart (scusate la fila di termini di importazione) mettendoci la faccia ed esponendo  il citato manifesto. La foto dello screenshot sarà memoria di questa giornata.

Il Segretario
Fabio Azzolini

 

Link collegamento: meet.google.com/std-wszf-kav


biglietto-rosso-011-1024x701-592x405

CHIUSURA UFFICI

gennaio 4, 2021 No Comments

Gli uffici dell’Ordine e dell’Associazione ligure dei Giornalisti, l’Ufficio di Corrispondenza INPGI e la Consulta Casagit rimarranno chiusi il 5 gennaio 2021

Riapriranno il 7 gennaio 2021 con il consueto orario dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Cordiali saluti.

La Segreteria


unnamed

Licenziato alla vigilia di Natale, Alg: “Saremo al fianco del collega in ogni sede”

dicembre 24, 2020 No Comments

Vigilia di Natale dell’anno più tribolato di questo millennio ancora giovane ma che già aveva colpito duramente con la crisi economica del 2008, la più lunga e acuta della storia.

Continua a leggere...


CASAGIT_PRES_Layout 1

Convenzione Casagit-Fnsi: la verità dei numeri e le mistificazioni di chi vuole colpire il sindacato

dicembre 22, 2020 No Comments

Sulla ridefinizione della convenzione tra Casagit e Fnsi sette componenti del Cda e dodici fiduciari regionali fanno chiarezza sulla mozione approvata in assemblea

Continua a leggere...

inpgi

Inpgi, la maggioranza del cda: “Ancora validi gli impegni assunti dal Governo”

dicembre 18, 2020 No Comments

I consiglieri di maggioranza del Cda dell’Inpgi, dopo l’incontro con i rappresentanti del governo, ”prendono atto delle conferme ottenute dal Governo che sono un primo passo concreto verso una soluzione stabile per i conti

Continua a leggere...