Associazione Ligure Giornalisti

Primo Piano Category

6f03f02ca3af102b5f032990624746f6

Giornalisti nella Pa: incontro tra Fnsi e ministra Dadone

novembre 7, 2019 No Comments

Il segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana, Raffaele Lorusso, accompagnato dal vicedirettore Tommaso Daquanno, è stato ricevuto dalla ministra per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone. Nel corso dell’incontro, sono stati discussi i temi legati alla definizione del profilo del giornalista nella pubblica amministrazione e alla salvaguardia delle posizioni contrattuali definite in modo autonomo da alcune Regioni nel corso degli anni.

Continua a leggere...

711a9a0dfe80d6d234497e4659f0061c

Conferenza Cdr, no a prepensionamenti senza interventi strutturali sul lavoro

novembre 6, 2019 No Comments

No a una nuova stagione di prepensionamenti senza contestuali interventi strutturali sul lavoro, sul contrasto al precariato e sulla previdenza. Lo ribadisce la Conferenza nazionale dei Comitati e fiduciari di redazione, riunita oggi a Roma, pronta alla mobilitazione generale già in occasione dei dibattito parlamentare sulla legge di bilancio.

Continua a leggere...


macelloni marina 3

Inpgi: la relazione di Marina Macelloni al preventivo 2020

novembre 3, 2019 No Comments

Il Consiglio generale dell’Inpgi ha approvato il bilancio preventivo per il 2020. Ecco la relazione della presidente Marina Macelloni:

“I numeri dei bilanci di assestamento 2019 e preventivo 2020 confermano gli andamenti che abbiamo visto negli anni scorsi con un’ulteriore perdita, nel primo semestre di quest’anno, di 400 posti di lavoro. Questa dinamica, ormai riconosciuta da tutti gli attori del sistema, ci ha portato ad ottenere, nel giugno scorso, la legge che ci consentirà di ampliare la nostra platea.

Continua a leggere...

download

Lorusso: “Da Martella spunti incoraggianti, ma serve un confronto ad ampio raggio”

ottobre 31, 2019 No Comments

«Le linee programmatiche del sottosegretario con delega all’Editoria, Andrea Martella, illustrate oggi in commissione Cultura alla Camera, contengono spunti incoraggianti per tutto il settore». Lo afferma, in una nota, Raffaele Lorusso, segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana.

Continua a leggere...

5d0a3c98bdcc1c8569cb0b23a059736f

CPO FNSI: FRANCESCA FORLEO NOMINATA NEL COORDINAMENTO

ottobre 31, 2019 No Comments

Francesca Forleo, della Cpo dell’Associazione ligure dei giornalisti, è stata nominata, su proposta della presidente, Mimma Caligaris, nel Coordinamento della Cpo Fnsi di cui fanno parte anche Monica Pietrangeli (Cpo Trentino Alto Adige) coordinatrice; Cristina Liguori (Cpo Campania) responsabile comunicazione social; Patrizia Pennella (consigliera nazionale della Fnsi); Francesca Forleo (Cpo Liguria) e Antonella Loi (Cpo Sardegna).


stemma_BNcroce_Comune

COMUNE DI GENOVA – CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI PER L’ASSUNZIONE TEMPO PIENO INDETERMINATO DI N. 2 GIORNALISTI

ottobre 24, 2019 No Comments

Il Comune di Genova ha pubblicato un bando per l’assunzione a tempo indeterminato di due giornalisti. I termini per la presentazione delle domande scadono il 21 novembre 2019

 

Bando Ufficio Stampa Comune Genova 2019


f361b5d3-3bb8-4c45-8332-964a04e1e891

Il sottosegretario Martella a Venezia: “Per l’editoria una legge di riforma 5.0”

ottobre 18, 2019 No Comments

«Nella legge di bilancio ci sarà adeguata attenzione al tema dei finanziamenti pubblici all’informazione, non tagli, ma interventi per garantire stabilità e continuità al sostegno di un settore cruciale per il Paese, in vista di una nuova legge di riforma per l’editoria 5.0». Andrea Martella si riconosce nello spirito dell’articolo 21 della Costituzione, richiamato con costanza dal presidente Sergio Mattarella, e lo ribadisce davanti alla platea riunita nella sede del Sindacato dei giornalisti del Veneto nel primo incontro ufficiale a Venezia in veste di sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’Editoria.

Continua a leggere...

assemblea cdr Rai

Assemblea Cdr Rai: “Verna ritiri le lettere sulla selezione per 90 giornalisti”

ottobre 7, 2019 No Comments

Pieno sostegno alla Fnsi nella comune battaglia contro tagli e bavagli e «per ogni iniziativa necessaria in difesa delle centinaia di realtà editoriali che rischiano di essere messe in ginocchio». Netta censura per il comportamento del presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Verna, nella vicenda della selezione di 90 giornalisti del servizio pubblico. Li esprime l’assemblea dei Comitati di redazione e dei fiduciari della Rai, che si è riunita ad Assisi.

Continua a leggere...

AGGIORNAMENTO ELENCO PUBBLICO GIORNALISTI

febbraio 28, 2019 No Comments

Cari Colleghi, 
trascorsi due anni dalla sua istituzione riteniamo opportuno aggiornare l’elenco pubblico dei giornalisti precari e/o disoccupati liguri, concordato con la Regione, al quale le Amministrazioni pubbliche possano attingere in occasione di particolari eventi che richiedano un supporto qualificato all’attività di ufficio stampa. L’istituzione di questo elenco è finalizzata a sostenere, a fronte della crisi dell’editoria, i giornalisti precari e disoccupati che, preparati e capaci, possano garantire una informazione qualificata e puntuale. L’elenco, come in precedenza, verrà pubblicato sui siti dell’Ordine e dell’Associazione dei Giornalisti della Liguria e su quello della Regione Liguria.
Invitiamo pertanto i colleghi interessati all’iscrizione e/o alla conferma della propria iscrizione al registro ad inviare il loro curriculum professionale aggiornato specificando il proprio campo di specializzazione o di interesse professionale.
Vi ricordiamo che l’iscrizione è riservata agli iscritti all’Ordine ligure non titolari di rapporto di lavoro dipendente ovvero non in quiescenza.
I curriculum personali, redatti secondo il formato europeo dovranno essere inviati esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo giornalistiliguri@pec.it.

Il Presidente dell’Ordine ligure dei Giornalisti 
Filippo Paganini

Il Segretario dell’Associazione ligure dei Giornalisti 
Fabio Azzolini


IL GRUPPO GEDI RIDUCE I COMPENSI AI FOTOREPORTER

gennaio 28, 2019 No Comments

Nelle ultime settimane il gruppo editoriale Gedi, nelle sue differenti articolazioni (Gedi spa, Gedi News Network, etc) ha avviato e concretizzato una politica di tagli lineari, diffusi e indiscriminati su tutte le retribuzioni dei fotoreporter senza alcun tipo di confronto con i professionisti.

L’iniziativa del gruppo, oltre che grave, è stupefacente poiché del tutto contraddittoria alle (a questo punto presunte) policy editoriali sbandierate nell’ultimo biennio.

I direttori dei numerosi quotidiani e periodici editi da Gedi o GNN hanno reiterato messaggi sull’importanza dell’immagine nel giornalismo contemporaneo, sia esso cartaceo, online o declinato su molteplici piattaforme. Più volte, sulle principali testate del gruppo sono comparsi approfondimenti e articoli che enfatizzano il contributo del fotogiornalismo nella narrazione dell’attualità (ultimo esempio in ordine di tempo: il settimanale culturale Robinson di Repubblica, nell’edizione di domenica 27 gennaio, conteneva due pagine di enorme visibilità dedicate a un’intervista con la direttrice della fotografia del New York Times Magazine Kathy Ryan, dall’eloquente titolo: “Sbatti la foto in prima pagina” e comprensiva di un’accurata descrizione dei principi-cardine che ispirano la scelta delle migliori immagini da pubblicare sui giornali). Contestualmente a questa magnificazione della fotografia, da tempo i direttori delle testate e i dirigenti dell’azienda rilanciano roboanti messaggi sull’importanza del giornalismo di qualità a contatto con il territorio.

A fronte di questo, e con un’operazione esclusivamente al ribasso che tagliano tutte le retribuzioni dei fotoreporter che lavorano per le loro testate, siano esse nazionali, regionali o locali. E lo fanno senza alcun confronto preventivo con le organizzazioni sindacali e di interazione con i medesimi fotoreporter, ovvero coloro che, ad ascoltare i messaggi spesso rilanciati dai vertici editoriali e manageriali, dovrebbero svolgere un lavoro sempre più importante. Quando si dice: predicare bene e razzolare malissimo.