Associazione Ligure Giornalisti

Primo Piano Category

Inpgi

INPGI – Comunicazione obbligatoria redditi da attività giornalistica

giugno 14, 2017 No Comments

Roma – L’INPGI ricorda che la comunicazione obbligatoria dei redditi percepiti per attività giornalistica autonoma nel corso del 2016 deve essere trasmessa entro il 31 luqlio 2017.
Sono tenuti alla comunicazione tutti i giornalisti iscritti alla Gestione Separata che nel predetto anno abbiano svolto attività autonoma giornalistica e libero-professionale con Partita IVA, come attività “occasionale’, come partecipazione in società semplici o in associazioni tra professionisti o mediante cessione di diritto d’autore.
Sono tenuti alla comunicazione anche coloro i quali – pur non avendo conseguito redditi da attività giornalistica libero professionale – non hanno chiesto di essere sospesi dagli adempimenti contributivi per l’anno 2016.
Si ricorda che non sono tenuti all’invio della comunicazíone reddítuale i giornalistí che abbiano svolto l’attività professionale esclusivamente nell’ambito di un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa.
Infatti, per questi ultimi, gli adempimenti contributivi sono interamente a carico del committente. In tal caso,
tuttavia, ai fini dell’esonero dall’obbligo di inoltro della comunicazione reddituale, il giornalista deve necessariamente comunicare all’lNPGI le modalità con cui svolge la professione con questo modulo.
La comunicazione deve essere effettuata esclusivamente in via telematica, collegandosi al sito INPGI (www.inpgi.it attivo tutti i giorni dal l5 giugno, dalle ore 8.00 alle ore 20.00.
Si ricorda che nei casi in cui l’inoltro della comunicazione sia effettuato in data successiva al 31 luglio 2017 è previsto l’addebito di una sanzione per ritardata comunicazione reddituale.
Per effettuare la comunicazione è necessario identificarsi nel sito utilizzando il codice iscritto (ovvero il numero di posizione) e la password normalmente utilizzata per l’accesso ai dati personali.
Si risorda, infine, che l’art. 3 del vigente Regolamento della Gestione separata INPGI dispone che il versamento del contributo soggettivo comporta – a decorrere dall’anno 2013 – il riconoscimento di un’anzianità contributiva pari ad un anno (12 mesi), solo nel caso in cui il suo importo – compreso l’eventuale contributo aggiuntivo – non risulti inferiore al 10% (ridotto al 5% per i titolari di trattamento pensionistico diretto) del reddito minimo di cui all’articolo 1 , comma 3, della legge n. 233/1990 (per il 2016 pari quindi a 15.548,00 euro). In presenza di un importo inferiore è attribuita una minore anzianità assicurativa – rapportata al predetto importo minimo – ed è riconosciuta, in ogni caso, un’anzianità pari ad almeno una mensilità.
La procedura per la comunicazione reddituale online indicherà, in ogni caso, le mensilità attribuite in ragione del reddito dichiarato e l’eventuale contributo aggiuntivo necessario per l’attribuzione di un’anzianità pari a 12 mesi. Si precisa che il versamento del contributo aggiuntivo è facoltativo. In sua assenza, quindi, sarà attribuita la sola anzianità connessa al reddito giornalistico dichiarato.
Per la corretta compilazione del modello informatico da utilizzare per la comunicazione dei redditi, si invita a visionare le istruzioni presenti nella sezione “Gestione Separata” del sito dell’lstituto, www.inpgi.it.


Senatore Maurizio Rossi

Convenzione Stato-Rai – FNSI: conflitto di interessi per senatore Maurizio Rossi

marzo 5, 2017 No Comments

“Palese conflitto di interessi per il senatore Maurizio Rossi relatore dello schema di Convenzione Stato-Rai. A denunciarlo Fnsi, Usigrai e Associazione Ligure dei Giornalisti.

Continua a leggere...

San-Martino-Logo (3)

Ospedale San Martino seleziona consulente per la Comunicazione

febbraio 27, 2017 No Comments

L’Ospedale San Martino di Genova selezionerà un consulente per la Comunicazione e i rapporti con la stampa dallo speciale elenco di giornalisti “precari”, freelance e disoccupati istituito da Associazione Ligure dei Giornalisti in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti e Regione Liguria.

Continua a leggere...

Telecity

Telecity chiude la redazione di Genova e licenzia 69 dipendenti

febbraio 22, 2017 No Comments

La famiglia Tacchino decide il licenziamento del 60% delle lavoratrici e dei lavoratori di Telecity-Telestar-Italia 8 e la contestuale chiusura delle sedi di Torino e Genova.
E’ incomprensibile che la proprietà assuma una decisione così grave per l’impatto sociale che può avere in

Continua a leggere...

Raffaele Lorusso

Voucher – Lorusso (FNSI): nel giornalismo si chiamano Co.Co.Co

gennaio 13, 2017 No Comments

“Non serve un maquillage al Jobs act per evitare il referendum”. E’ quanto afferma Raffaele Lorusso, segretario generale della FNSI.
Secondo Lorusso “è auspicabile che il governo intervenga in profondità e con decisione per cancellare tutte le forme di lavoro atipico che forniscono un quadro di legalità a situazioni di sfruttamento e precarietà dilagante”.

Continua a leggere...

la-repubblica

Lettera dei Collaboratori di Repubblica sui nuovi tagli all’orizzonte

dicembre 20, 2016 No Comments

Da alcuni giorni la redazione di Repubblica sta trattando con l’azienda un argomento delicatissimo come la riduzione del costo del lavoro. L’Associazione Ligure dei Giornalisti non può che apprezzare il percorso intrapreso dai colleghi che, di fronte ad una decisione difficile come quella di perseguire i risparmi richiesti con l’attivazione degli ammortizzatori sociali (la solidarietà) che peserebbero sull’intera categoria attraverso il nostro Inpgi, hanno rilanciato una trattativa differente e molto più difficile sui “tagli possibili”.

Continua a leggere...

giustizia0003

L’Editore è uccel di bosco e l’avvocato chiede i soldi ai giornalisti

novembre 18, 2016 No Comments

L’editore è “uccel di bosco” e l’avvocato chiede il pagamento della parcella ai giornalisti, ovvero al direttore responsabile e ad un collega chiamato in causa senza aver avuto né parte né ruolo di controllo nell’articolo “costato” una querela per diffamazione. Capita anche questo nel mondo dell’on line in continua trasformazione e in quello della carta stampata in continua regressione dal punto di vista dei diritti dei lavoratori. Ci troviamo di fronte a comportamenti assurdi da parte di editori senza scrupoli, che pur avendo portato alla chiusura i loro giornali continuano ad operare nell’ombra.

Continua a leggere...

parlamento italiano

Approvata la Riforma dell’Editoria – FNSI: basi per rilancio del sistema Informazione

ottobre 6, 2016 No Comments

Roma – “Con la definitiva approvazione della legge di riforma dell’editoria da parte della Camera dei deputati si pongono finalmente le basi per il rilancio dell’intero sistema dell’informazione, che non potrà che ripartire dalla

Continua a leggere...

Contratto disdetto da FNSI

FNSI su proroga contratto di lavoro giornalistico

settembre 30, 2016 No Comments

Roma – Il contratto di lavoro giornalistico resterà in vigore fino alla sottoscrizione del nuovo accordo contrattuale. Alla vigilia della scadenza dell’attuale articolato contrattuale, prevista per domani, 30 settembre, FNSI e FIEG hanno prorogato le norme in vigore per la durata della trattativa, che proseguirà nelle prossime settimane.
«Le posizioni sono distanti – spiega Raffaele Lorusso, segretario generale della FNSI –. È però positivo che le

Continua a leggere...

Cronaca di un anno di Cronaca edizione 2015

Cronaca di un Anno di Cronaca 2015 e Storia di Cronaca

luglio 9, 2016 No Comments

Genova – E’ stata presentata con una conferenza Stampa presso la Sala della Trasparenza di Regione Liguria la 39° edizione del volume “Storia di cronaca e cronaca di un anno di cronaca: il 2015 in Liguria” edito dal Gruppo Cronisti Liguri.

Continua a leggere...